Sunday, October 24th, 2021

Jimmy Somerville: live at Stella Polaris – La recensione di SPL80

Published on Luglio 29, 2016 by   ·   No Comments

110792326(di Andrea Dasso) E’ uscito oggi per la Cherry Red Records, Jimmy Somerville – Live And Acoustic At Stella Polaris, il CD dal vivo che ripropone il set eseguito dall’artista scozzese durante l’edizione 2015 del celebre festival danese.

Il disco è stato pubblicato praticamente ad un anno esatto dalla performance di Jimmy (era il 2 agosto 2015) e a 25 dalla pubblicazione come singolo della cover di Don’t Leave This Way firmata dai Communards (il secondo progetto di Somerville dopo l’addio ai Bronski Beat). Live At Stella Polaris è stato pubblicato in versione CD e vinile, quest’ultima limitata a soli 500 pezzi.

Il nuovo lavoro di Jimmy comprende 10 canzoni per questa tracklist:

01. You Make Me Feel (Mighty Real)
02. Why?
03. Back To Me
04. To Love Somebody
05. Come Lately
06. Some Wonder
07. For A Friend
08. I Just Don’t Know What To Do With Myself
09. Smalltown Boy
10. Don’t Leave Me This Way

jimmyLa performance è interamente in versione acustica ed è la giusta continuazione del percorso intrapreso da Jimmy con l’album Suddenly Last Summer e poi proseguito con Homage: ovvero da un lato brani acustici e dall’altro fortissimi richiami alla disco anni ’70. In Live At Stella Polaris abbiamo, infatti, tutti brani acustici e 2 cover di classici disco degli anni ’70 (You Make Me Feel e la conclusiva Don’t Leave Me This Way) oltre all’intramontabile I Just Don’t Know What To Do With Myself, scritta da Burt Bacharach e portata al successo da Dusty Springfield nel 1964. Oltre ai brani già citati nell’album spiccano To Love Somebody (in un’accattivante versione dal sapore reggae), la struggente For A Friend (che in acustico è ancora più struggente, una vera poesia scritta scritta da Somerville e Coles in memoria del comune amico Mark Ashton) e l’immancabile Smalltown Boy che grazie alla versione acustica fa risaltare ancora di più il falsetto di Jimmy. Completano l’album un paio di brani dal recente Homage (Back To Me e Some Wonder), la hit dei Bronski Beat Why? e Come Lately (brano solista di Jimmy del 1995).

Live At Stella Polaris conferma l’ottima momento della vena artistica di Jimmy, a conferma di quanto di buono fatto con Homage: la voce è ancora lì pronta a stupirci e gli arrangiamenti acustici danno nuovo (ed in alcuni casi inatteso) smalto a brani vecchi e nuovi. L’unico neo è la brevità del disco: trattandosi di una partecipazione ad un festival, il set è gioco o forza ridotto, non immaginiamo come potrebbe suonare bene un disco live del Freedom To Dance Tour, l’ultimo show di Jimmy tenuto in Germania con una band di 10 elementi ed una setlist di 17 canzoni.

Ma accontentiamoci: Live At Stella Polaris rimane lo stesso un gran bel disco!

Giudizio: 8/10

Da scaricare: For A Friend, Don’t Leave Me This Way

 

Tags: , , , , , , , , ,

Readers Comments (0)

You must be logged in to post a comment.

Video Revival

Altre Notizie

Il nuovo album degli Yes protagonista nelle chart europee

Gli YES, la leggendaria progressive rock band formata da Steve Howe, Alan White, Geoff Downes, Jon Davison e Billy ...

Vasco: il singolo “Siamo qui” arriva venerdì 15 ottobre

È in arrivo il nuovo Vasco Rossi con “SIAMO QUI”, il singolo fuori dappertutto e in radio da ...

Enrico Ruggeri direttore artistico della rassegna Impronte: da lunedì 11 ottobre al 23 ottobre a Milano

Da lunedì 11 ottobre al 23 ottobre si terrà a Milano, nella splendida cornice della Basilica di San ...

Yusuf/Cat Stevens: “Teaser and the Firecat” – 50th Anniversary

Dopo gli anniversari (50° della pubblicazione) dello scorso anno dei due album "Tea for the Tillerman" e ...

A novembre il nuovo album di Rod Stewart

Il ritrovato amore per la scrittura di Sir Rod Stewart diventa ancora più forte nel suo 31esimo album ...