Saturday, September 22nd, 2018

Torsten The Beautiful Libertine: il nuovo album solista di Andy Bell recensito da SPL80

Published on aprile 2, 2016 by   ·   No Comments

torstenthebeautifullibertine-300x297(di Andrea Dasso) E’ uscito a marzo 2016 il nuovo album solista di Andy Bell, Torsten the Beautiful Libertine. Anche questa volta l’album solista è l’insieme delle canzoni che fanno parte del recital teatrale dedicato al personaggio di Torsten arrivato qui al suo secondo capitolo. Come per il primo capitolo anche qui i testi sono di Barney Ashton con le musiche di Christopher Frost, per questa tracklist:

Statement Of Intent / Beautiful Libertine / Loitering With Intent / This Town Needs Jesus / The Slums We Loved / Lady Domina Bizarre / (Oooh Baby, You’re So) Queercore! [With Lana Pillay] / BJ4C / I’m Your Lover / Rupert Drinks Vodka / We Were Singing Along To Liza / Photos Of Daniel / I Am The Boy Who Smiled At You / Bond Street Catalogues / My Precious One / To Have And To Hold / Statement Of Intent (Reprise)

Per questo nuovo episodio che ha per protagonista il semimmortale Torsten, le canzoni hanno un impronta maggiormente pop ma mantengono il taglio “autobiografico” del precedente disco: raccontano le vicende (prevalentemente amorose) del protagonista, i suoi sentimenti (rabbia, delusione, amarezza ma alla fin fine anche un briciolo di speranza) in una storia che è ambientata in parte nella libertina Parigi.

CeUcgBxXIAEgUhC Il sound del disco varia: si passa da arrangiamenti orchestrali particolarmente curati (This Town Needs Jesus), a pezzi piano-voce (Lady Domina Bizarre) passando per brani pop-dance dai richiami 70’s di Queercore! al dance-pop di We Were Singing Along To Liza. Ma è un disco dai ritmi prevalentemente soft come mostrano l’emozionante Beautiful Libertine, la delicata Photos Of Daniel o l’acustica I Am The Boy Who Smiled At You, per non parlare del singolo My Precious One, decisamente uno dei brani più interessanti del progetto.

Certo il disco ha anche dei passaggi a vuoto (Bond Street Catalogues, decisamente troppo lunga o BJ4C) ma nel complesso appare meglio amalgamato del precedente e con una storia che si sviluppa in maniera progressiva  e vari stili musicali.

Torsten è un personaggio che Andy ha dichiarato di amare molto e di sentire vicine le esperienze  di Torsten che in parte sono state anche le sue, questo contribuisce a spiegare le performance vocali (e on stage a Londra nelle repliche dello show che si sono appena concluse) particolarmente riuscite. Certo anche The Beautiful Libertine è un disco non semplice da ascoltare, con alcuni aspetti provocatori e testi migliorabili, ma è un disco interessante per ascoltare un Andy lontano (quasi sempre) dai ritmi dance e dai synth degli Erasure.

Giudizio: 7/10

Da scarice: Beautiful Libertine, We Were Singing Along To Liza, My Precious One,

 

 

Tags: , , , , , , ,

Readers Comments (0)

You must be logged in to post a comment.

Video Revival

FEATURED VIDEO

Altre Notizie

Pet Shop Boys: il 31 agosto usciranno le ultime quattro ristampe del progetto Catalogue 1985-2012

I Pet Shop Boys pubblicheranno l’ultima serie di ristampe ‘Catalogue: 1985-2012’ di tutti i loro album in ...

Tony Bennett e Diana Krall annunciano l’uscita del loro CD

Tony Bennett e Diana Krall celebrano il comune amore per la musica di George e Ira Gershwin collaborando ...

Nuovo album per Sergio Caputo

Lo scorso aprile 2018 è ricorso il trentacinquennale dell'album cult "Un Sabato Italiano", un disco che ha segnato la storia ...

La Divina: il grande ritorno di Gazebo

E' in radio “LA DIVINA”, il singolo di GAZEBO (nome d’arte di Paul Mazzolini), l'artista, cantante e coautore ...

Ad aprile il nuovo album di Kylie Minogue

Kylie Minogue pubblicherà il nuovo album Golden il 06 aprile per BMG. Il singolo “Dancing” è ora ...