Sunday, June 26th, 2022

PAUL WELLER: in radio “BRAND NEW TOY”, inedito di una nuova raccolta

Published on Maggio 2, 2014 by   ·   No Comments

Paul Weller_Cover_More Mode_300CMYK_mE’ in radio da venerdì 2 maggio “Brand New Toy”, il singolo inedito di PAUL WELLER tratto dalla raccolta “More Modern Classics” in uscita il prossimo 3 giungo. Il singolo è accompagnato da un video diretto da Joe Connor e ideato dallo stesso Weller visibile su http://youtu.be/QOJm9QQzYt0.

More Modern Classics” è un titolo perfetto per questa occasione: una collezione di grande qualità che contiene brani tratti dagli album che ripercorrono gli ultimi 15 anni di carriera solista di Paul Weller.

Ci sono pochi artisti che possono vantare un numero di reincarnazioni artistiche come Paul Weller, un uomo capace di raggiungere ogni volta una nuova rinascita, un nuovo gradino mantenendo sempre un alto standard di qualità, come testimonia il plauso di pubblico e critica.

Da “Heliocentric” a “Sonik Kicks”, Paul ha dimostrato di non aver mai perso la sua creatività. Quando nel 2008 pubblicò “22 Dreams”, un caleidoscopio abbagliante di inaspettati cambiamenti, esperimenti nel suono e nei testi, Weller diede un nuovo significato al concetto di libertà artistica e fu capace da un lato a riavvicinarsi ancora di più al suo pubblico e dall’altro a convincere anche coloro che pensavano a lui come un, seppur affidabile, tradizionalista.

Quello stesso fuoco creativo pervase i due album successivi, “Wake Up the Nation” del 2010 e “Sonik Kicks” del 2012, album considerati insieme al precedente come i migliori della sua produzione. Non male per un artista presente nel music business da quasi 40 anni.

Questa raccolta contiene alcuni dei singoli di maggiore successo di Paul come “From The Floorboards Up” e “That Dangerous Age” insieme alla traccia inedita pubblicata in occasione dell’ultimo Record Store Day “Brand New Toy”.

More Modern Classics” è il tanto atteso follow up al disco del 1998  “Modern Classics”, album che ha contribuito a gran parte del successo della carriera solista di Paul Weller. L’album conferma inoltre Weller come uno dei sopravvissuti (nel migliore dei modi) alla generazione del ’76 del punk, raccontandone la continua crescita come artista, mai spaventato nel cogliere nuove opportunità e sempre pronto a fare un passo avanti verso le novità discografiche, senza però mai trascendere da se stesso.

 Nel frattempo Weller ha annunciato per maggio una serie di concerti a Londra.

Tags: , , ,

Readers Comments (0)

You must be logged in to post a comment.

Video Revival

Altre Notizie

Enrico Ruggeri espone a Murano la sua prima opera d’arte contemporanea

Da oggi, 3 giugno, fino al 27 novembre, alla Fondazione Berengo Art Space di Murano è esposta ...

Cerrone: è uscito oggi il nuovo singolo “Non Chiamarmi Mai (feat. Colapesce e Dimartino)”, da ora su tutte le piattaforme digitali

Cerrone, il padrino della disco anni '70, unisce le forze con le star italiane Colapesce e Dimartino per ...

Diana Rossi: nuovo singolo con Tame Impala per la colonna sonora di Minions 2

Diana Ross ft. Tame Impala pubblicano il nuovo singolo "Turn Up The Sunshine", gioioso e coinvolgente, tratto da ...

A Red Canzian il Premio Aci E Galatea

Per come ha interpretato il suo lavoro di musicista e per come ha amato la nostra terra di ...

Cristina D’Avena: è uscito il nuovo vinile della raccolta celebrativa

Dopo la pubblicazione di “Occhi di gatto” del mese scorso, esce oggi il secondo dei 6 picture disc ...