Thursday, December 9th, 2021

Nuovo video per la band napoletana Coma Berenices

Published on Maggio 2, 2020 by   ·   No Comments

Oggi esce il videoclip di “Archè” (https://youtu.be/0hSzruV-JB4), primo estratto di “Archetype”, il nuovo disco della band napoletana Coma Berenices, uscito il 17 aprile per La Lumaca Dischi. Il video è stato prodotto da Berenice Film, team creativo milanese attivo dal 2018 guidato da Marco Longo e Fulvio Lombardi.

Le sponde sabbiose del fiume, un pioppeto attraversato dalla luce e una casa aperta all’inconscio del gioco e della fantasia. Nel videoclip di Archè la relazione con le origini diventa il motore di un immaginario atmosferico, denso di memoria e desiderio: proprio come negli occhi dei due fratelli protagonisti di fronte al patrimonio della propria infanzia, fatto di simboli ricorrenti e di una presenza materna pronta a trasfigurarsi. Girato nel tempo con attori non professionisti, il videoclip coltiva l’attrazione del cinema diretto per l’istante, giocando con la luce e il buio nel tentativo di liberare l’autenticità delle emozioni.

Il disco è composto da 6 brani: il primo è Arché chenasce dal nulla, incombente, una melodia eterna, e al nulla ritorna, per rinascere, e rinascere ancora, in punta di piedi, per non svegliare”. Poi arrivano le due parti diKeep Your Feet On The Stars Pt” 1 e “Keep Your Feet On The Stars Pt 2”: “ascoltando una nave nel cielo, i suoni nel mattino e la luce del giorno negli occhi. Ti manca la terra sotto ai passi e hai disperso la tua immagine negli specchi della casa. Le chitarre come una bora nei temporali in cui le nuvole piangono di gioia.” Silent Days: “piove e tu dici è come trovarsi nella danza incessante del mare nel buio. Stai tremando ma come se non fossi tu: nel silenzio dei giorni hai preso una pagina bianca e hai scritto «per quanto sarò sola?” Altro brano è À l’improviste, canzone-rifugio, i tuoi passi che risuonano nelle nostre passeggiate. Improvvisamente ti sei voltata per essere sicura di non aver lasciato tracce lungo il percorso sulla scogliera. “Non lasciarmi” sono le parole che stai cercando. Il disco chiude con “Riyad”, un messaggio, forse tanti. Richiami urgenti, ma non sappiamo decifrarli. Quanti volti non ci sono più, nascosti fra le mani. Dissolvenze. E non possiamo guarire, creare niente. Ma allora: da dove questa tenerezza.

Tags: , , , ,

Readers Comments (0)

You must be logged in to post a comment.

Video Revival

Altre Notizie

Stradaperta: ristampa su vinile dello storico album Maida Vale

Nel giugno 1979 la prestigiosa etichetta discografica Philips pubblica “Maida Vale”, unico album dei romani Stradaperta. Maida Vale viene ...

Paul Weller a dicembre il nuovo album con Jules Buckley & la BBC Symphony Orchestra

Il 15 maggio 2021 Paul Weller si è esibito in concerto con la BBC Symphony Orchestra e con ...

Vasco sbarca su Amazon Music

Un arrivo in grande stile quello di Vasco Rossi su Amazon Music che prevede una lunga collaborazione e ...

U2: edizione speciale per i 30 anni di Achtung Baby

Island Records, Interscope e UMe annunciano oggi che il 19 novembre uscirà la 30th Anniversary Special Edition dell'album ...

Tutto sul nuovo album di Vasco!

Disponibile in 9 confezioni con diversi supporti, cd, vinile, musicassetta. Copertine diverse, in successione gli scatti fotografici fino ...