Wednesday, October 17th, 2018

Inarrestabile Andy Bell. Non-Stop, il suo secondo album solista

Published on giugno 6, 2010 by   ·   No Comments

Anno 2005, collaborando con il duo dance newyorchese dei Manhattan Clique, Andy Bell storica voce degli Erasure realizza il suo primo disco solista, Electric Blue che porta in dote un top40 single in UK e un album che entra nella top20 dance americana.

Sono passati 5 anni sono successe tante cose nella vita e nella carriera di Andy tra cui un album di inediti con gli Erasure e tanti progetti minori della band ma dopo il tour del 2007, Andy chiede a Vince di staccare la spina per un po’ di tempo per poter esplorare nuove strade musicali. Passano un paio d’anni e sotto lo pseudonimo di Mimò, Andy realizza il singolo Running Out, tempo qualche mese e arriva il secondo estratto Will You Be There? Poi per problemi di copyright deve lasciare lo pseudonimo Mimò e tornare ad usare il suo nuovo e arriva l’annuncio di un nuovo album e di un nuovo singolo. Il singolo, Call On Me è uscito lo scorso 31 maggio, l’album Non-Stop lo scorso 7giugno, sembra davvero difficile fermare Andy!
La sua nuova fatica ha avuto una genesi molto difficile visto che durante la realizzazione dell’album Andy ha cambiato 3 produttori e la maggior parte del lavoro svolto con Stephen Hague, storico producer dance inglese, è stato scartato dalla Mute (etichetta di Andy) perché giudicato troppo Erasure. Così Andy si è messo a lavorare con Pascal Gabirel, guru musicale belga attivo da oltre 20 anni e con un curriculum di collaborazioni lunghissimo che va da Dido ai Goldfrapp passando per Sophie Ellis-Bextor. Risultato: 10 nuove canzoni tutte da ballare! La tracklist comprende:
1.    Running Out
2.    Call On Me
3.    Subject/Object
4.    Say What You Want
5.    Will You Be There
6.    Slow Release
7.    Touch
8.    Non-Stop
9.    DHDQ
10.    Honey If You Love Him (with Perry Farrell)
Come aveva già annunciate in un’intervista concessa al nostro sito, l’album ha un piede solidamente piantato in discoteca e uno nello spazio, regalandoci 10 brani che, anche se più cupi e più da club house rispetto alla dance di  Electric Blue, si fanno comunque apprezzare, grazie alla produzione di qualità garantita da Gabriel. Non a caso il prestigioso magazine NEM ha parlato di questo album descrivendolo come un incontro tra Madonna e i New Order tra sonorità robotiche e ritmi da vita nottunra. Infatti, si passa dalla dance e hi-nrg di Call On Me e Will You Be There ai ritmi lenti di Slow Release, passando per la house di Running Out ai suoni vocoderizzati di Touch e all’elettronica di Honey If You Love Him
Le canzoni sono principalmente canzoni d’amore o dei sentimenti che prova la gente che vive la notte nei locali, trattati nei primi tre singoli. ma Andy ha dato spazio anche ad altri temi come il mondo dei reality show (nella canzone Touch, caratterizzata da una voce di Andy pesantemente filtrata e resa robotica dall’uso del vocoder) o quello colorato e provocante delle drag queen nel brano omaggio a Debbie Harry dei Blondie dal titolo Debbie Harry Drag Queen per non parlare
A differenza del precedente lavoro è presente solo un duetto, quello con Perry Farrell ex frontamn degli Jane Addicition per una brano dalle spiccate sonorità elettroniche. Era previsto un secondo duetto con la voce dei B52 Kate Pierson, ma probabilmente il duetto è stato vittima delle vicissitudine travagliate di quest’album e quindi non compare nella tracklist definitiva. Non arrivando forse ai livelli qualitativi di Electric Blue, Non Stop rimane un album di buon livello anche se caratterizzato  da un sound più elaborato e da club  rispetto al suo predecessore. Purtroppo sono pochi i passaggi in cui si può ammirare lo straordinario talento vocale di Andy, troppo spesso filtrata e robotizzata per supportare il sound elettronico dell’album. Rispetto al primo lavoro di Andy, sicuramente Non-Stop non soffrirà di eccessiva lunghezza, se con 14 tracce Electric Blue aveva alcuni passaggi a vuoto correndo il rischio di annoiare in alcuni passaggi l’ascoltatore, con Non-Stop ci troviamo di fronte ad una veloce carrellata di 10 brani dance d’autore che sicuramente non ci annoieranno.  Curioso come un remix di Say What You Want verrà realizzato da un fan: attraverso un concorso lanciato dal sito ufficiale www.andybell.com, la Mute Record e Andy Bell in persona sceglieranno il miglior remix del brano che verrà utilizzato per una prossima release del cantante. Da sottolineare come in anteprima per l’Italia, alcuni brani dell’album siano stati premierati in una fantastica Erasure Night lo scorso 1 giugno sulla web radio www,radio35.net
Voto Complessivo: 7/10
Tracce valide: 5/10

Da scaricare: Will You Be There, Touch e Call On Me

Andrea Dasso

Tags: ,

Readers Comments (0)

You must be logged in to post a comment.

Video Revival

FEATURED VIDEO

Altre Notizie

“Boxette” e “Look Sharp!”: due nuovi cofanetti firmati Roxette

Con più di 800 milioni di album venduti, quattro singoli numero uno negli Stati Uniti e numerose hits ...

Queen: tutto sulla colonna sonora di Bohemian Rhapsody

Per la prima volta in assoluto le tracce audio della leggendaria esibizione dei Queen al “Live Aid” vengono ...

A novembre il box celebrativo dei The Chic

Il 21 settembre 1978, gli CHIC pubblicarono “Le Freak”, un successo che raggiunse la vetta delle classifiche con ...

Cher: il 28 settembre esce l’album tributo agli Abba

L’unica e sola Cher pubblica l’album Dancing Queen, una raccolta dei più grandi successi degli ABBA, in uscita il 28 settembre ...

Pet Shop Boys: il 31 agosto usciranno le ultime quattro ristampe del progetto Catalogue 1985-2012

I Pet Shop Boys pubblicheranno l’ultima serie di ristampe ‘Catalogue: 1985-2012’ di tutti i loro album in ...