Friday, January 19th, 2018

Quattro chiacchere con Michael Scholz dei Systems In Blue

Published on febbraio 19, 2015 by   ·   No Comments

scholz Purtroppo, i Systems In Blue stanno attraversando un periodo difficile della loro carriera: prima la morte del leade Rolf Köhler, poi il flop del secondo album Out Of The Blue infine il disastro della campagna di crowd-founding lanciata per sostenere l’uscita di un terzo disco e finita con la band costretta a rimborsare i pochissimi finanziatori visto che il target fissato non era stato lontanamente raggiunto.

Tuttavia, noi di Spl80 siamo riusciti a scambiare due chiacchiere con il tastierista dei SIB e voce storica di tanti progetti eurodisco di successo: Michael Scholz. Ecco cosa ci siamo detti:

D. A mio modesto parere, avete realizzato uno dei migliori album di synth-pop del 2008, Out Of The Blue, quali sono le differenze tra questo lavoro e il vostro primo disco? E come Out Of The Blue è stato accolto dalla critica e dal pubblico in Germania, il vostro principale mercato?

R. Ovviamente c’è una differenza tra Point Of Not Return e Out Of The Blue: abbiamo davvero deciso di smettere di copiare i suoni e gli schemi degli anni ’80 e di dare sempre di più un nostro tocco personale. Questo nonostante che già nel nostro primo disco eravamo andati prevalentemente per la nostra strada. Ma, nel secondo disco la varietà di temi, melodie e stili è praticamente perfetta.

Disgraziatamente né il pubblico né la critica hanno prestato attenzione al nostro lavoro. Alle volte sembra come un incantesimo, come una piovra onnipotente che impedisce pubblicità, riconoscimento e apprezzamento del nostro lavoro.

D. Perché avete scelto Out Of The Blue come titolo dell’album? Mi potrebbe far pensare come alla fine di un’era o qualcosa di simile…

R. No assolutamente. Out Of the Blue indica solamente che è successo qualcosa d’inatteso… che nessuno poteva prevedere, alla fine si riferisce alla morte di Rolf.

D. La traccia di apertura, Dr. No, il primo singolo: penso che sia un ottimo pezzo pop, uno dei più brillanti realizzati nell’ultimo anno. Cosa vi ha ispirati a scrivere questa canzone? Che significato ha? Il testo è molto legato al personaggio omonimo del libro di Ian Fleming e del film con Sean Connery ma c’è un significato più profondo o nascosto?
R. Naturalmente noi abbiamo fatto riferimento alla storia di James Bond ma il significato nascosto di cui parli è che in ogni momento persone pazze e megalomani cercano di manipolare il mondo, ne siete consapevoli? Noi mandiamo un SOS al mondo.

D. Un’altra domanda su Dr. No: avete pianificato di realizzare un video della canzone?
R. L’unico video che abbiamo realizzato è stato per 1001 Night, continuare a produrne o meno è una decisione della nostra etichetta.

41uu0-yLUIL._SX355_D. Qual è la tua canzone preferita dell’ultimo album è perché?
R. La mia preferita è Key To Freedom perché unisce in un unico fulcro tutte le altre canzoni dell’album

D. La canzone Summer ’97 è dedicata a Nina S., di chi si tratta? E’ stata per caso la fidanzata di qualcuno della band?
R. Thomas Widrat ha scritto il testo, solo lui conosce la sua identità.

D. Torniamo per un attimo al vostro primo album: Point Of Not Return. C’è un leitmotiv che collega le canzoni una all’altra o no? Che cosa hanno voluto dire I SIB al loro pubblico con questo album?
R. Abbiamo iniziato il progetto Systems In Blue con l’intenzione di mostrare a tutti che il sound (dei Modern Talking ndr) continua a vivere e che noi eravamo le voci originali. Il punto di non ritorno arrivò quando ci hanno richiesto di produrre un album. Abbiamo composto canzoni, melodie e provato a raccontare storie. E tutto si è amalgamato In suoni e ritmi stupendi. Persone da tutto il mondo hanno ascoltato il nostro album e ci hanno mandato moltissimi manifestazioni di affetto e ab85320e9623ed92e04c40a3d06dbf13.wix_mp_512complimenti

D. Siete stati il coro di grandi projects quali Modern Talking e Blue System, quali sono per te le maggiori differenze fra I SIB e le vostre collaborazioni precedenti?
R. In verità siamo le voci dei Modern Talking e dei Blue System anche se questo non è ufficialmente riconosciuto, ma ci sono documenti e contratti che lo provano, siamo come minimo i coristi dei Blue System! Oggi cantiamo le nostre proprie canzoni, ed è questa la differenza!

D. Mark Ashley, Patty Ryan, Tom Fischer, Judith B. e ora i Talking System sono tutti artisti con cui avete lavorato, qual è la vostra collaborazione preferita? O quella che vi ha dato di più da un punto di vista artistico.
R. Ci piace lavorare con e per ogni artista che condivide la nostra visione e il nostro concetto di musica.

D. Una domanda sul vostro stile musicale: perché pensi che la vostra musica così anni ’80 ma come quella di altre band del periodo come i Pet Shop Boys o gli Erasure è ancora popolare oggi? Ci sono diversi ragazzi che amano questo tipo di musica anche se forse non erano neanche nati negli 80’s o erano dei bambini. I critici, le radio e le televisioni la definiscono spesso musica di “plastica” e di bassa qualità mentre è cool ascoltare rock o rap, ma le band anni ’80 e la loro musica sono ancora amate nel mondo, per te qual è il motivo?
R. Siamo sempre in mezzo a controversie sui gusti, ognuno ha I suoi! Così se a qualcuno piace il nostro stile ne siamo orgogliosi e soddisfatti, noi facciamo solo quello che ci riesce meglio.

sibD. La musica ed internet: penso che il mondo musicale sia cambiato radicalmente da quando avete iniziato la vostra storia nella musica pop a fine anni ‘70, oggi giorno il download musicale (legale ma soprattutto illegale) sta uccidendo il tradizionale mercato della musica con i suoi vinili, CD e singoli. Ti si può definire come me old-fashioned e così ti piacciono di più I format fisici o sei un fan delle nuove tecnologie come iTunes, mp3 e iPod? Ed inoltre, so che nella vostra fan base ci sono collezionisti fanatici delle vostre release, pensi che andrete avanti a realizzare singoli e album in formato fisico per soddisfare questa particolare fetta del vostro mercato, forse vendendo direttamente i vostri prodotti dal vostro sito internet?
R. Il problema è questo: ai giorni della tradizionale maniera di registrare e pubblicare musica i vinili erano la solo via per ascoltare la tua musica in ogni occasione, I registratori di cassette hanno reso disponibile la musica nella tua macchina e in ogni altro luogo. La copia era molto semplice ma non attaccò realmente il mercato del disco. Ora la possibilità di copiare e distribuire copie 1:1 è così variegata che gli artisti e i creatori di musica non hanno abbastanza riscontri. Mi auguro che i nostri fans si rendano conto di ciò e comprino o scarichino legalmente i nostri CD.
D. Una domanda sul vostro futuro: Out Of The Blue è stato realizzato soprattutto da voi con Thomas senza collaboratori esterni, se realizzerete un altro album come SIB, che artista vi piacerebbe includere nel nuovo progetto? Avete mai pensato di lavorare con qualche altra leggenda del synth-pop Tedesco come Thomas Anders, C.C. Catch o i Bad Boys Blue? Per esempio, penso che da una collaborazione con Anders potrebbe nascere una super hit da discoteca.

R. Questa è una domanda che ci viene fatta di frequente. Noi abbiamo contattato tanti anni fa Thomas Anders, ma il suo management rifiutò le nostre offerte, lo stesso è accaduto con C.C. Catch
D. L’ultima domanda: i Systems In Blue e il futuro : che cosa possiamo aspettarci da voi dietro l’angolo? Qualche anticipazioni per i nostri lettori italiani?
Ci auguriamo che voi possiate essere fortunati e divertivi con il nostro sound e la nostra musica!

Andrea Daso

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Readers Comments (0)

You must be logged in to post a comment.

Video Revival

FEATURED VIDEO

Altre Notizie

ultravox

Nuovo album live e ristampa in vinile per gli Ultravox

Gli Ultravox sono una delle band che più influenzò il movimento inglese electro-pop dei primi anni ottanta.   Dopo ...
Roxy Music_1st Album Deluxe Press shots 14

45 anni di Roxy Music

[caption id="attachment_9135" align="alignleft" width="300"] 2CD Expanded[/caption] A 45 anni dall’uscita,l’album di debutto dei ROXY MUSICviene ripubblicato in EDIZIONE SUPER ...
U2 - Songs Of Innocence2_photo credit_PAOLO PELLEGRIN

Subito disco d’oro per il nuovo album degli U2

Il nuovo album degli U2“SONGS OF EXPERIENCE” è il disco internazionale più venduto in Italia di questa settimana, ...
FF_foto di Luisa Carcavale_m

Nuovo singolo per gli ex-Pooh Facchinetti & Fogli

Da venerdì 8 dicembre è in radio “LE DONNE CI CONOSCONO”, il nuovo singolo firmato da Valerio Negrini ...
Nino D'Angelo_foto live_orizzontale

Triplo album per Nino D’Angelo

“Nino D’Angelo 6.0” (Di.elle.o/Universal Music) è il nuovo lavoro discografico di Nino D’Angelo, uscito venerdì 8 dicembre. Un triplo ...