Thursday, November 15th, 2018

Erasure & Almighty: Chains Of Love. Nuova vita per un classico anni ’80

Published on gennaio 31, 2010 by   ·   No Comments

Uno dei più noti classici degli anni ’80 e allo stesso tempo uno dei pezzi più noti degli Erasure, Chians Of Love, è rinato a nuova vita grazie all’opera del team Almighty, gruppo di remixer inglesi. Poco noti nel nostro paese, il team Alimighty è uno dei più noti in UK al punto che possiede una propria etichetta indipendente che realizza compilation, singoli e album e con una discografia in termini di remix che ha pochi pari in Europa.

Infatti la loro abilità nel campo dei remix li ha portati a lavorare, e spesso con ottimi risultati, con artisti di ogni genere: dalla stella del country-pop LeAnn Rimes, a Liza Minnelli, dall’icona Cher alla regina della disco Diana Ross passando per Kylie Minogue, Pet Shop Boys , Geri Halliwell e Anastacia. Era perciò inevitabile che un team così di successo in ambito dance dovesse incrociare la strada con una band come gli Erasure che ci fanno ballare da 25 anni. E così in occasione della ristampa di Innocents nell’autunno 2009, viene commissionato agli Almighty un nuovo remix  per Chains Of Love. La collaborazione poi si estenderà alla release (rimasta però allo stato di promo) di 3 nuove versioni di Oh L’Amour, un’altra hit senza tempo del duo Clarke-Bell. L’ Almighty 12″ Essential Mix di Chains Of Love venne incluso nell’EP Phantom Bride, uscito come traino di The Innocents 2009, EP di cui abbiamo già abbondantemente parlato a suo tempo, ma il team ha realizzato altre 3 versioni del singolo in un singolo promozionale a tiratura limitatissima che è diventato un piccolo oggetto di culto per gli amanti della musica anni ’80. La tracklist comprende:
1.    Almighty Defintive Radio Edit
2.    Almighty 12’’ Defintive Mix
3.    Almighty 12’’ Definitive Dub
4.    Almighty  12’’ Definitive Instrumental
Ovviamente i 4 brani proposti partono tutti dalla versione estesa realizzata per Phantom Bride, creando poi 3 diverse versioni che si differiscono per alcuni dettagli. Ovviamente la versione più fresca e orecchiabile risulta la Radio Edit. La versione originale della canzone viene velocizzata e vengono aumentati i bassi a discapito degli altri strumenti, rendendo un brano pop un pezzo molto più orientato verso la dance-commerciale.  Inoltre, viene aggiunto un bridge dopo il primo ritornello quasi esclusivamente strumentale arricchito dalle backing vocal Chains Of Love, prima che inizi la seconda strofa. La versione 12’’ come da tradizione è una versione estesa, con un intro più lungo e di carattere più houseggiante che poi viene arricchito da parti del refrain cantate da Andy prima che inizi la prima strofa del pezzo. La versione dub ha un intro praticamente identico alla traccia precedente con il ritmo house seguito da parti del refrain cantate da Andy, poi però la traccia si fa strumentale, le strofe spariscono e rimangono solo i ritornelli come parti vocali oltre a qualche parte di refrain sparsa qua e là. Tuttavia, la durata non eccessiva del brano e i suoni non troppo da club ma abbastanza easy rendono il brano gradevole e non uno di quei dub da “intenditori” in cui la durata arriva in alcuni casi a 10’ stancando presto anche i fans più accaniti. Il singolo termina con la versione strumentale, che non è altro che la versione 12’’ o dub senza parti vocali. Anche se purtroppo, sembra destinato a rimanere un CD singolo disponibile per pochi fortunati (a parte la versione 12’’ disponibile sia su Phantom Bride che su una compilation distribuita dagli stessi Almighty), queste nuove versioni di Chains Of Love mostrano come la musica anni ’80 da molti bistrattata il più delle volte senza cognizione di causa, possa essere ancora attuale e andare incontro alle nuove tendenze della musica pop o disco se affidata a remixer esperti e di valore. E Chains Of Love dop0o oltre 20 anni dalla sua pubblicazioni grazie anche ad Almighty sembra pronta a sfidare le leggi del tempo regalandoci per il 2009-2010 ancora un sound fresco e brillante. Questo ovviamente ci fa ben pensare per il prossimo album degli Erasure che si profila all’orizzonte proprio per quest’anno.

Readers Comments (0)

You must be logged in to post a comment.

Video Revival

FEATURED VIDEO

Altre Notizie

“Boxette” e “Look Sharp!”: due nuovi cofanetti firmati Roxette

Con più di 800 milioni di album venduti, quattro singoli numero uno negli Stati Uniti e numerose hits ...

Queen: tutto sulla colonna sonora di Bohemian Rhapsody

Per la prima volta in assoluto le tracce audio della leggendaria esibizione dei Queen al “Live Aid” vengono ...

A novembre il box celebrativo dei The Chic

Il 21 settembre 1978, gli CHIC pubblicarono “Le Freak”, un successo che raggiunse la vetta delle classifiche con ...

Cher: il 28 settembre esce l’album tributo agli Abba

L’unica e sola Cher pubblica l’album Dancing Queen, una raccolta dei più grandi successi degli ABBA, in uscita il 28 settembre ...

Pet Shop Boys: il 31 agosto usciranno le ultime quattro ristampe del progetto Catalogue 1985-2012

I Pet Shop Boys pubblicheranno l’ultima serie di ristampe ‘Catalogue: 1985-2012’ di tutti i loro album in ...