Tuesday, November 13th, 2018

Terence Blanchard: arriva il nuovo album

Published on giugno 29, 2013 by   ·   No Comments

Arriva a distanza di 4 anni dall’ultimo lavoro “Magnetic”, il nuovo album di Terence Blanchard in uscita il 16 Luglio per la Blue Note Records.

L’album, 10 brani scritti e arrangiati da Terence Blanchard e il suo mitico quintetto, esce incontemporanea con la partecipazione di  Blanchard all’edizione 2013 di Umbria Jazz, fissata per il 14 Luglio al Teatro Morlacchi di Perugia.

Anche per questo nuovo lavoro accanto a Blanchard ci sono il sassofonista Brice Winston, il pianista Fabian Almazan, il bassista Joshua Crumbly, e il batterista Kendrick Scott.

Magnetic vede anche la presenza come special guest del leggendario bassista Ron Carter, del sassofonista Ravi Coltrane e del chitarrista Lionel Loueke.

Questo nuovo lavoro segna nuovo capitolo nella vita nella carriera dell’innovativo musicista e compositore Terence Blanchard impegnato anche dal 15 Giugno a St.Lous nel lancio mondiale di Champion, la sua prima “Opera in Jazz” dedicata alla vita del campione di box Emile Griffith.

Magnetic è il primo album di studio dopo l’acclamato Choices del 2009 e segna il ritorno di Blanchard alla Blue Note dai tempi di A Tale of God’s Will, pubblicato nel 2007, vincitore di un Grammy e dedicato alla sua città, New Orleans, dopo la devastazione causata dall’uragano. Magnetic è stato prodotto da Blanchard, Robin Burgess, Frank Wolf e registrato agli Avatar Studios di New York.

Il quintetto entra in ogni accordo in modo diretto e sferzante: dal brano “Don’t Run” alla fragile balata “Jacob’s Ladder” passando dalla psichedelica frustata sonora di “Hallucinations” al grido di “Another Step.” Come Blanchard riporta: “E’ un misto di idee musicali che hanno preso corpo grazie al contributo di tutti i ragazzi della band”

Questa la track listing di Magnetic:

  1. Magnetic (Terence Blanchard)
  2. Jacob’s Ladder (Joshua Crumbly)
  3. Don’t Run (Blanchard)
  4. Pet Step Sitter’s Theme Song (Fabian Almazan)
  5. Hallucinations (Blanchard)
  6. No Borders Just Horizons (Kendrick Scott)
  7. Comet (Almazan)
  8. Central Focus (Blanchard)
  9. Another Step (Almazan)
  10. Time To Spare (Brice Winston)

Il 15 Giugno l’Opera Theatre di Saint Louis e il Jazz St. Louis Festival hanno unito le forze per presentare la prima opera di Blanchard dal titolo Champion, una vera e propria “Opera in Jazz” basata sulla storia cel campione di boxing Emile Griffith. La musica è di Blanchard e i testi del vincitore del premio  Pulitzer Michael Cristofer. Champion unisce l’essenza della tradizione jazz americana con il potere drammatico dell’opera.  Protagonisti sono Denyce Graves, Arthur Woodley, Robert Orth, Aubrey Allicock e Meredith Arwady.  Diretta dal direttore artistico dell’ Opera Theatre of Saint Louis James Robinson, Champion è in scena dal 15 al 30 Giugno nel cartellone estivo Opera Theatre Festival di St. Louis. Champion segue l’altro recente successo “un Treno Chiamato Desiderio” di Tennessee Williams nella versione musical dell’Emily Mann’s Broadway production.

www.terenceblanchard.com

Tags: , ,

Readers Comments (0)

You must be logged in to post a comment.

Video Revival

FEATURED VIDEO

Altre Notizie

“Boxette” e “Look Sharp!”: due nuovi cofanetti firmati Roxette

Con più di 800 milioni di album venduti, quattro singoli numero uno negli Stati Uniti e numerose hits ...

Queen: tutto sulla colonna sonora di Bohemian Rhapsody

Per la prima volta in assoluto le tracce audio della leggendaria esibizione dei Queen al “Live Aid” vengono ...

A novembre il box celebrativo dei The Chic

Il 21 settembre 1978, gli CHIC pubblicarono “Le Freak”, un successo che raggiunse la vetta delle classifiche con ...

Cher: il 28 settembre esce l’album tributo agli Abba

L’unica e sola Cher pubblica l’album Dancing Queen, una raccolta dei più grandi successi degli ABBA, in uscita il 28 settembre ...

Pet Shop Boys: il 31 agosto usciranno le ultime quattro ristampe del progetto Catalogue 1985-2012

I Pet Shop Boys pubblicheranno l’ultima serie di ristampe ‘Catalogue: 1985-2012’ di tutti i loro album in ...