Tuesday, October 24th, 2017

Intervista esclusiva ad Howard Jones in attesa del nuovo tour!

Published on dicembre 24, 2011 by   ·   No Comments

In occasione dell’annuncio del suo nuovo tour inglese, abbiamo avuto modo di scambiare con una delle icone del pop inglese, Howard Jones. L’intervista riguarda principalmente il tour di Howard ma alcune domande sono anche incentrate sulla sua carriera in generale, buona lettura!

Molti artisti hanno sempre paura di lanciarsi in un concept tour, come il tuo, come hai deciso di lanciare un tour del genere?
H.J.: Sono stati i fans a chiedermelo e l’ho trovato subito una grande sfida. 24 canzoni ricreate in maniera meticolosa mi hanno spinto verso il mio limite estremo. Abbiamo dovuto lavorare con una nuova tecnologia e sono elettrizzato dal risultato.

Il tuo primo show in cui hai portato in scena i tuoi due primi album si è tenuto a Londra nel 2010, hai avuto buone riscontri da pubblico e critica?
H.J. I fans sono rimasti entusiasti della performance e mi hanno chiesto di fare più date di questo show. Ma sono io il peggior critico di me stesso, è quella la prova più dura da superare.

Nei tuo prossimi concerti suonerai tutti i brani dei tuoi 2 primi album, pensi di provare nuovi arrangiamenti o eseguirai fedelmente le versioni “album” dei brani?
H.J. Ho sempre proposto versioni alternative delle mie canzoni durante i tour, ma questa volta saranno solo riproposizioni fedeli dei brani. Le hits hanno sempre un po’ di flessibilità per quanto riguarda gli arrangiamenti ma tutti gli altri brani hanno un suono molto aderente alle versioni originali.

Sarai sul palco con Robbie Bronnimann e Jonathan Atkinson, che ruolo avranno nello show? Avrai altri musicisti oltre a loro sul palco?
H.J. Jonathan si occupa della batteria elettronica. Pensa che con 24 canzoni ci sono 24 differenti set di suoni, sono ancora meravigliato di come riesca a fare il tutto. Invece Robbie cura le sequenze e gli effetti vocali oltre che le tastiere addizionali. Debutterà anche con le Midi ski poles.

Nel 1986 hai ricevuto il premio come Miglior Tastierista Dell’Anno, puoi svelare ai nostri lettori appassionati di tastiere ed elettronica che tipo di tastiere pensi di utilizzare nel tuo prossimo tour?
H.J. La principale sarà una Roland G( con un software per synth Arturia JP collegato al mio MacBook Air che applicherà gli effetti sonori alla G8. Una KX5 sarà la tastiera remota.

Ho letto che il tuo prossimo tour sarà un mix di vecchi synths, nuove tecnologie e effetti visivi live. Sono rimasto colpito da quest’ultima parte del tuo show, puoi dirci qualcosa in merito?
H.J. Ho commissionato 24 video da proiettare in sincro con le canzoni. I video sono gestiti da Ableton, così quando cambiano gli arrangiamenti durante i concerti le immagini li seguono.

Pensi di eseguire esclusivamente i brani dei due album o di suonare anche qualche altra hit?
H.J. 24 canzoni occupano 2 ore e mezza così non c’è tempo per proporre altro. Sarà per la prossima volta…

Quali canzoni dei due album ti piace di più suonare dal vivo?
H.J. Hide & Seek da Human Lib, mentre Automation è una bomba da Drem Into Action.

Puoi raccontarci qualcosa di come ti sei preparato per questo tour, per esempio quando ti incontrerai con i musicisti che saranno con te sul palco o quando vi vedrete per le prove e così via…
H.J.: Abbiamo portato in giro questo show per gli USA ed è e andata davvero bene dopo mesi di preparazione. Aggiungeremo le armonie vocali con i midi, così dovrò provare con Robbie per quasi tutto gennaio, mentre Jonathan ci raggiungerò prima di partire per il Giappone.

Pensi di eseguire questo tipo di spettacolo solo in UK o di portarlo anche all’estero? Qualche chance per l’Italia?
H.J. Nessun piano eccetto che per il Giappone, ma siamo felici di suonare ovunque…

Il tuo ultimo album (Ordinary Heroes) è stato il primo della tua carriera ad essere realizzato senza synth, pensi di lavorare di nuovo con queste sonorità o sarà un esperimento unico nel suo genere?
H.J. Non so mai quello che farò finché non inizio. Ho un’idea che riguarda un grande priogetto che necessiterà 3 anni per essere completato. Ma non posso dirti ancora cosa sarà per non rischiare che qualcuno mi copi l’idea. Ad ogni modo mi piace lavorare con strumenti acustici come con quelli elettronici.

Quali credi che siano attualmente gli artisti più interessanti del panorama musicale?
Mi piacciono molto gli Hurts e anche Laura Marling. Una mia passione segreta è ascoltare gli album solisti di Donald Fagens.

C’è qualcosa nella tua carriera che cambieresti? Hai qualche rimpianto nella tua carriera musicale?
Sono arrivato quasi a 60 anni senza rimpianti…

Sei in giro da metà anni ’80 quale credi possa essere il segreto che aiuta leggende degli 80’s come te a continuare a fare musica con successo mentre oggi nuovi artisti diventano famosi ma scompaiono rapidamente?
H.J. Penso che se ami ciò che fai e credi che ciò che stai facendo contribuisce alla Società avrai sempre uno slancio in più per la tua vita e la tua carriera.

Ringraziamo Howard per il tempo che ci ha concesso (oltre a Peter Noble per la preziosa collaborazione) e ricordiamo che Howard Jones suonerà dal vivo i suoi primi due album “Human’s Lib” e “Dream Into Action” ad prile 2012 nel corso di tour UK. Le date confermate sono le seguenti:
11 aprile 2012-O2 Academy Bristol
12 aprile 2012-O2 Academy Sheffield
13 aprile 2012-O2 Academy Liverpool 14 aprile 2012-O2 Academy Birmingham
17 aprile 2012-O2 Academy Newcastle
18 aprile 2012-O2 Academy Glasgow
20 aprile 2012-O2 Academy Bournemouth
21 aprile 2012-O2 Shepherds Bush Empire, Londra
I biglietti sono già in vendita su: www.ticketweb.co.uk.
Se invece volete avere già un’antemprima del prossimo tour di Howard potete acquistare il DVD
“Humans Lib & Dream Into Action – Live at The indigO2 – London” che documenta il concerto tenuto nella capitale inglese da Howard nel 2010 e può essere ordinato su http://www.howardjones.com/shop.html#.

(Intervista di Andrea Dasso)

Tags: , , , , ,

Readers Comments (0)

You must be logged in to post a comment.

Description

Altre Notizie

Rem

Rem: a novembre la ristampa dello storico Automatic For The People

La storica band dei R.E.M., vere icone del rock, annuncia la ristampa della pietra miliare Automatic For The ...
madonna

Madonna: ecco il DVD del Rebel Heart Tour

E' disponibile in tutti i negozi e in formato Doppio CD, DVD, Bluray, DVD+ CD e Bluray+CD il ...

A novembre arrivano 34 diamanti firmati Elton John

A cominciare da Your Song, la compilation Diamonds raccoglie alcune fra le più belle canzoni di tutti i ...
foto

40 anni di Figli Delle Stelle

L’album di maggior successo del cantautore italo-gallese uscirà il 3 novembrein 2 nuove Anniversary Edition: 2CD, in cui ...
Bryan Adams_Photo_Get_Up_300CMYK (1)

A Novembre arriva Ultimate, la nuova raccolda di Bryan Adams

Bryan Adams ha annunciato per il 3 novembre l’uscita del suo “ULTIMATE”, la raccolta dei brani migliori della ...